→ Dopo la convincente vittoria con Basket Stabia per 72 a 37 la Todis Salerno ‘92 rimane da sola in vetta. (FB: @salernobasket)

La Todis Salerno ’92 in vetta da sola: liquidata anche la pratica Stabia

Altra convincente vittoria. Coach Russo vola basso: “Restiamo sempre esigenti con noi stessi”

Tre vittorie in altrettante partite. È una partenza sprint per la Todis Salerno ’92, che liquida anche la pratica Basket Stabia al PalaSilvestri (72-37) e può gioire per il primato in classifica in solitaria, dopo la sconfitta della Virtus Academy Benevento sul campo del Free Basketball ad Angri.

Senza l’infortunata Orchi, la Todis conferma l’ottimo avvio di stagione e migliora ancora il suo gioco. Capitan Valerio si prende la squadra sulle spalle e porta Salerno a condurre su un comodo +8 a metà quarto. Poi però Opacic è poco lucida sotto le plance e Castellammare torna all’attacco, chiudendo a -2 il primo quarto (13-11). La serba si riscatta da inizio secondo periodo, mettendo un buon canestro. Il capitano continua a dirigere l’orchestra e l’intesa con De Mitri è evidente. La brindisina sale in cattedra, guidando le sue al nuovo allungo. Break di 10-0 al 13’, ma le stabiesi restano in partita: importante la tripla di Sammarco a 60 secondi dall’intervallo lungo. A metà gara è 30-22. La Todis continua a spingere con l’aiuto di tutto il roster e semina le avversarie. Le rotazioni continue e lo spirito combattivo di tutte sono il segreto di coach Russo. Scolpini e Rizzati sono dentro la partita sempre, Opacic lascia nello spogliatoio la sua copia opaca dell’avvio di gara e lavora benissimo tutti i palloni, tra sportellate e anche qualche punto pesante. Valerio offre un cioccolatino da tre a Mancuso a metà terzo quarto, la giovane lo scarta e manda Salerno sul 45-29 al 25’. La palla circola bene e la difesa di casa è attenta. Anche De Nicolo – prestazione solidissima la sua – si iscrive al club delle cecchine a 2’:50” dalla mezzora con una tripla dall’angolo: nasce il +20 di Salerno che si trasforma in +22 (53-31) allo scoccare del 30’. Ci pensa Valerio. Terzo quarto in scioltezza, minuti nel bagaglio di esperienza anche per le giovani Capriati, Galizia, Ghiran e Coppola. Finisce 72-37.

Soddisfatto l’allenatore, Aldo Russo: “Non era una partita semplice nell’approccio, avevamo una rotazione in meno per l’assenza di Orchi e tutte erano chiamate a essere protagoniste contro una squadra molto aggressiva. Abbiamo un po’ pagato le percentuali basse all’inizio a livello mentale. Sotto l’aspetto difensivo continuiamo a tenere, all’intervallo ho chiesto alle ragazze di trovare un po’ di tranquillità al tiro e così è stato. Abbiamo 19 assist determinati da una grande difesa che ci ha aperto tanti contropiede. All’inizio abbiamo giocato fuori ritmo, avevamo fretta di voler concludere sui primi vantaggi. All’inizio abbiamo concesso troppe seconde opportunità a rimbalzo: dobbiamo stare attente, non sottovalutare nessuno e capire, come abbiamo fatto, che giocando il nostro basket possiamo trovare buone soluzioni sulle nostre certezze. Faccio i complimenti a tutte per aver superato una fase complicata in partita. Ora dobbiamo essere sempre concentrati e impegnarci anche in allenamento ad essere sempre esigenti con noi stessi, se vogliamo alzare l’asticella e affrontare nel modo giusto anche partite che si svilupperanno punto a punto”.

TABELLINO – TODIS SALERNO ’92-BASKET STABIA 72-37 (13-11; 30-22; 53-31)

SALERNO: Valerio 16, De Mitri 21, Ghiran, Galizia, Mancuso 9, Opacic 8, Coppola, Scolpini, Rizzati 6, Capriati 2, De Nicolo 10. Coach: Russo.

CASTELLAMMARE: Monda, Cannavale 2, Iozzino 5, D’Avolio 1, Somma, Sammarco 5, Scala C. 13, Scala M 2, Germano 6, Di Martino, Manna 1. Coach: Martone

Arbitri: Procida e Costagliola

Condividi: