→ La Todis Salerno ‘92 vince 71 a 64 in gara 1 a Battipaglia in casa della Omeps Agrivit Afora. (FB: @salernobasket)

Finale regionale playoff: Todis Salerno fa sua gara1 a Battipaglia

Aldo Russo: “Inizio farraginoso, poi siamo venuti fuori. Adesso resettiamo per gara2”

Vittoria in gara1 di finale regionale playoff per la Todis Salerno ’92, che sbanca il PalaZauli di Battipaglia e batte le padrone di casa dell’Omeps Agrivit Afora 64-71 al termine di una partita gagliarda, in cui ha saputo soffrire. Giovedì al PalaSilvestri si giocherà gara 2: le granatine avranno la possibilità di chiudere la serie in casa, per poi accedere ai concentramenti interregionali, ma non sarà facile contro una compagine forte e che si è anche rinforzata tanto.

LA PARTITA. Sblocca dopo un minuto Milani da tre, Salerno risponde con un tiro dalla media di Datsko. Logoh da una parte e Opacic dall’altra muovono il punteggio, ma Milani da tre e De Feo in contropiede consentono a Battipaglia un mini parziale di 5-0. Coach Russo chiede il minuto sul 10-4. Dall’altra parte coach Di Pace getta nella mischia anche l’ultima arrivata, Bona, giocatrice di A1 (ed ex di turno) che patron Rossini ha ingaggiato appositamente per questa finale. Datsko distribuisce assist, Scala e Valerio trasformano: -1 Salerno a due e mezzo dal primo intervallo (12-11). Battipaglia però accelera e piazza il break di 9-0 fino alla prima interruzione (20-11). Si torna sul parquet con un buon impatto di Voloshyna, ma la mano dell’altra new entry battipagliese, Mazza, è calda. Le padrone di casa vanno a +10 a metà secondo periodo (27-17). Si prosegue su questo scarto anche grazie alle percentuali alte da tre di Battipaglia e all’intervallo lungo è 38-26. Al rientro in campo Salerno cancella il massimo scarto di -13, è più aggressiva e sale a -5 grazie alla tripla di Datsko e ai 5 punti di De Mitri (41-36) dopo 3’. Lo show dell’ucraina continua: altra bomba e -3 Salerno, prima che Bona faccia valere ancora la sua esperienza per il 43-39 del 24’.

Ma le granatine difendono alla grande e arrivano a mettere il muso avanti, prima con la scatenata De Mitri dalla lunetta e poi con Orchi (43-44) a 3’:40” dalla mezzora. Un minuto e la 7 granata fa +3, prontamente pareggiata da Battipaglia: 46-46 a due giri di lancette dalla fine del terzo periodo. Qualche errore di troppo da una parte e dall’altra, poi Scala tiene fede al suo cognome, sale in alto e con due azioni da applausi porta la Todis sul 46-49 all’ultima pausa. Ad inizio quarto periodo le rosa sono ancora annebbiate e Salerno sciupa un po’ sotto canestro; la tripla di Lombardi fa rimettere il muso avanti alle locali (51-50 al 32’). Datsko si esalta e si carica la squadra sulle spalle, non solo realizzando in contropiede; segnano ancora Valerio ed Orchi con le ospiti che hanno la dinamite negli occhi e salgono a +5 (51-56) a 6’:33” dalla fine. Sale in cattedra l’ex Viterbo, cattivissima a rimbalzo: conquista pure un fallo con canestro per una giocata che vale il +10 (53-63) a metà ultimo quarto. De Feo accorcia da fuori, Opacic risponde da leader nel pitturato ed è finale infuocato. Mazza fa 60-67 a 2’:30” dalla fine, ma le ragazze di Russo tirano ancora fuori personalità, carisma, sicurezza ed anche una bellissima pallacanestro, espugnando un campo sempre molto difficile.

Non abbiamo fatto nulla – ammonisce coach Russo – Abbiamo vinto gara1 ribaltando i primi due quarti giocati in modo farraginoso, senza sviluppare il nostro piano gara. Aumentando l’aggressività abbiamo trovato fiducia nei canestri. Giocare a ritmo basso una finale può condizionarti se devi sempre creare tiri con poco vantaggio. È venuto fuori il nostro essere sempre collaborativi nel terzo quarto: ero consapevole che potevamo far bene. La chiave è stata soprattutto la difesa. Siamo riusciti a mantenere equilibrio, all’inizio eravamo un po’ troppo frenetici. La prova è da squadra che sta diventando matura ma ora dobbiamo resettare totalmente e pensare a gara2”.

TABELLINO – OMEPS AGRIVIT AFORA BATTIPAGLIA-TODIS SALERNO 64-71 (20-11; 38-26; 46-49)

BATTIPAGLIA: Logoh 8, Lombardi 9, Seka ne, Mazza 13, Feoli ne, Chiapperino, Dione 6, De Feo 8, Susca, Bona 15, Chiovato, Milani 5. All: Di Pace.

SALERNO: Valerio 9, Orchi 16, Semenchuk ne, De Mitri 6, Ghiran ne, Datsko 14, Mancuso 2, Opacic 13, Voloshyna 6, Scala 5, Scolpini, Capriati ne. All: Russo.

Arbitri: Leggiero-Pezzella.

Condividi: