→ Da ottobre la collana di PubMe, Tulipani edizioni, che si occupa di saggistica e tematiche sociale apre anche ai nerd con saggi, guida, testi di manualistica legati a serie tv, film, manga, anime, fumetti, libri… (FB: @tulipaniedizioni)

Da ottobre parte la nuova sotto-collana di Tulipani edizioni

La collana PubMe che si occupa di saggistica e tematiche sociali, apre anche al reparto nerd. Se hai scritto un saggio, guida, testi di manualistica legati a serie tv, film, manga, anime, fumetti, libri… stiamo cercando proprio il tuo manoscritto! Si accettano anche fuori collana, e libri già editi in passato, usciti da poco, e liberi da ogni contratto editoriale al momento dell’invio. Si accettano diverse lunghezze: romanzi, racconti e romanzi brevi.

Della collana si occuperanno Asia Pichierri, nel ruolo di editor, correttrice di bozze, impaginatrice e grafica.

Classe 2000, frequenta la facoltà di Lettere. È attratta dal mondo dei libri fin da quando era una bambina, passione che la porta a creare il blog “Il libro sulla finestra” nel 2016 e il magazine omonimo nel 2020.

Ha pubblicato “Solo per lei” e “Vieni e cambiami la vita” (con Golem Edizioni); “She’s the One” (in self-publishing). 

Un tacco per innamorarsi”, la sua ultima storia, verrà presto pubblicata dalla collana “Un cuore per capello”. 

È organizzatrice del festival Libri sul mare.”

E Giulia Previtali, nel ruolo di editor, correttrice di bozze, ufficio stampa, organizzazione eventi e social media managing.

Ho sempre adorato i libri, fin da quando ho iniziato a leggere. Li ho sempre divorati, desiderosa di saperne sempre di più. Volevo diventare un’astronauta, ma allo stesso tempo portare i libri tra le stelle. Appassionata di qualsiasi genere di arte, dal canto al teatro, la scrittura e la lettura sono sempre stati due dei miei primi amori, da cui non sono mai riuscita a staccarmi – e nemmeno ci ho mai provato. Leggere ci permette di vivere mille vite in più di quella che viviamo ogni giorno e non potrei mai farne a meno. Dopo la laurea in Scienze dei Beni Culturali, le pagine di carta mi hanno sempre attirata come un mantra e da allora non sono più riuscita ad allontanarmene: dopo il diploma in sceneggiatura cinematografica, mi sono iscritta al master dedicato ai mestieri dell’editoria.”

Condividi: