→ Disponibile il nuovo singolo di Guidoinarterobertodal titoloTutto l’Indie minuto per minuto(Roba da Matti Dischi, distribuito daMEI Digital) (TW: @safeandsound_it – FB: @it.safeandsound – IG: @safesound_it – FB: @guidoinarteroberto – IG: @guidoinarteroberto)

GUIDOINARTEROBERTO

TUTTO L’INDIE MINUTO PER MINUTO

Il nuovo singolo del cantautore che anticipa l’album “Romantico”

Tutto L’indie Minuto Per Minuto” è il nuovo singolo di GuidoinarteRoberto uscito per Roba da Matti Dischi e distribuito da MEI Digital.

Si tratta del terzo singolo del cantautore dopo “Romantico” e “Culi Nudi”, brani che hanno segnato l’inizio del suo nuovo percorso artistico in attesa dell’album d’esordio il prossimo 23 aprile.

Non sempre le canzoni vanno spiegate, ognuno di noi dovrebbe essere libero di ascoltarle e sentirsi l’assoluto protagonista, anche di una sola frase, anche di una sola scena.

In fondo nelle storie d’amore c’è sempre qualcuno che torna, c’è sempre qualcuno che aspetta e forse c’è anche chi, davanti a una finestra, fumando l’ultima sigaretta della giornata ascolta “Tutto l’indie minuto per minuto”. Nel titolo è chiara la citazione alla trasmissione della Rai degli anni ‘80/’90 “Tutto il calcio minuto per minuto”, una trasmissione che alle 18.00 della domenica ci faceva stare incollati alla TV.

Le voci di Sandro Ciotti, Carosio, Ameri, Cucchi. Altri tempi, altra TV, altri amori.

A proposito del nuovo singolo l’artista ha dichiarato: «Con i miei collaboratori scherzavamo da settimane su quanto ormai il termine Indie sia inflazionato e quanto ormai abbia perso il suo valore di “Indipendente”. Tra battute e un paio di birre è nato il pezzo; siamo dei tifosi di calcio e la citazione a “Tutto il calcio minuto per minuto” è la cosa più romantica a cui abbiamo pensato. Abbiamo voluto che la musica Indie tornasse indietro nel tempo, agli anni ‘80/’90, dove si aspettava la domenica pomeriggio per vedere tutti i gol, dove lo “spezzatino” si mangiava e basta e non era una programmazione sportiva. È stato un “vaffa” un po’ a tutto e lo stesso vale per il videoclip. Una ripresa fatta con il cellulare, in centro città, ma vestito come si dovrebbe stare vestiti la domenica pomeriggio a casa».

Il videoclip che accompagna il brano è infatti l’immagine di come ogni tanto vorremmo girare per strada la domenica pomeriggio per la città. Siamo bombardati di pubblicità e storie sui social rispetto alle mode e a cosa mettersi tutti i giorni e per quali occasioni, ma nessuno ci dice cosa bisogna indossare quando si soffre per amore. Magari quando impazziremo andremo in centro vestiti in base al nostro umore e potrà capitare che il nostro umore ci chieda un accappatoio e una ciabatta. Le riprese sono fatte con un semplice iPhone in giro per Milano, tra gli “stop” della polizia, dei controllori, dei passanti, di tutti, tranne che dei bambini. Per fortuna per loro è ancora tutto normale. Link: https://youtu.be/yDSaeSigpDE

Biografia

Il primo è il suo nome, il secondo un omaggio all’ex calciatore Baggio.

Proprio come Baggio, il profumo della sua musica è glamour, cantautorale, italianissimo.

Vincenzo, Cecilia, Elvis, questi sono solo alcuni dei protagonisti delle storie di Roberto.

Romano, ma milanese di adozione, con la sua vecchia band “le Riserve” Guido Manglaviti ha pubblicato due album e vinto il concorso Emergenza Italia nel 2013 che lo ha portato a suonare anche in Europa, al “Lido” di Berlino.

Ginocchio gonfio e voce graffiata, questo è GuidoinarteRoberto.

https://www.facebook.com/guidoinarteroberto/
https://www.instagram.com/guido_in_arte_roberto/

Condividi: