→La Vcb Trasporti Pesanti Casalmaggiore deve arrendersi 3 a 3 alla Igor Gorgonzola Novara nella prima trasferta stagionale. (TW: @VBCasalmaggiore – FB: @VbcCasalmaggiore – IG: @vbc_casalmaggiore)


IGOR GORGONZOLA NOVARA – VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE: 3-0 (25-18 / 25-21 / 25-11)

Igor: Hancock 7, Karacurt 16, Bonifacio 9, Washington 7, Bosetti 9, Herbots 7, Fersino (L), Montibeller 3, D’Odorico, Imperiali. Non entrate: Chirichella (K), Costantini, Daalderop. All. Lavarini-Baraldi.

Vbc: Bechis 2, Rahimova 12, Zambelli 5, Guidi 5, Shcherban 6, Braga 6, Carocci (L), Szucs, Mangani, Di Maulo, Malual, Ferrara (L). Non entrate: White, Zhidkova. All. Volpini-Zagni

Durata set: 27′, 27′, 24′. Tot: 78′. 

La prima trasferta della Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore non è felice. Ad uscire vincente dal Pala Igor è Novara con un secco 3-0. E’ già ora di guardare alla trasferta infrasettimanale che vedrà Casalmaggiore impegnata a Roma mercoledì alle ore 19.30. La prevendita invece dei biglietti per la gara del PalaRadi contro Conegliano partirà domani, lunedì 18 ottobre, alle ore 10. Sarà possibile acquistare il proprio biglietto sul portale Mida Ticket oppure sul sito www.volleyballcasalmaggiore.it cliccando sul banner apposito. 

Primo set. La gara parte con una battuta lunga di Hancock ma Novara pareggia subito. Il primo ace di giornata è di Bosetti che sigla il 3-1 per le padrone di casa. Arriva il primo punto in maglia rosa per Rahimova che taglia il campo e fa 2-3. Arriva il primo ace per la Vbc Trasporti Pesanti e lo sigla Guidi, 4-4. Bello il tentativo di Braga che la mette lunga e pareggia i conti 5-5. Zambelli prova con un pallonetto e il suo tentativo è efficace, 6-7, Casalmaggiore cerca di rimanere in scia. Karakurt va a segno e porta le sue sull’11-6, primo time out per Casalmaggiore. Washington sigla il secondo ace per le padrone di casa, 13-6, la battuta delle piemontesi mette in difficoltà Casalmaggiore, ma Karakurt manda out il proprio tentativo, 7-13, il muro di Bechis-Guidi però blocca Bosetti, 8-13. Karakurt porta le sue sul 16-8 e così coach Volpini preferisce chiamare il secondo time out. Si torna in campo, Hancock sigla un altro ace e così entra Szucs per Braga, Hancock manda out, 9-17. Rahimova da posto 4 trova il mani out e mette a referto il 10-18. Braga rientra in campo, mani out e 11-20 e muro su Karakurt, 12-20, Braga è tornata. Piano piano Rahimova comincia a riprendere confidenza col campo, diagonale ed è 13-21. Herbots ci prova ma monster block di Zambelli che la ferma, 14-22, l’infrazione fischiata poi a Bosetti porta le rosa sul 15-22, time out per Novara. Bel pallonetto di Shcherban che trova il centro del campo e fa 16-23. Entra Mangani in battuta e fa ace subito, 17-23. Shcherban annulla il primo set point di Novara e soprattutto spezza subito il turno di battuta di Hancock, ma è Bonifacio a chiudere 25-18. Top scorer: Karakurt 7, Braga e Rahimova 3

Secondo set. La seconda frazione si apre con una diagonale di Karakurt ma Hancock vanifica la battuta, 1-1. Bella la botta in diago di Braga che trova il 2-3. Karakurt sbaglia la battuta e mette tutto in parità 5-5, ma anche la successiva battuta di Braga finisce a rete. Gran primo tempo di Zambelli che fende il campo e fa 6-6. Cannonata di Rahimova da seconda linea che con la sua diagonale rimette tutto in parità 7-7, la Vbc poi passa in vantaggio con il murone di Rahimova-Guidi, 8-7 Vbc. Palla morbidissima di Shcherban e fa 9-9. Rahimova si fa sempre più vedere, prima intenzione e 10-11. L’invasione a rete di Karakurt tiene le rosa attaccate al set sul 12 pari. Karakurt manda le sue sul 15-12 con un ace e coach Volpini chiama time out. Si torna in campo e Zambelli fa quello che sa fare meglio: stacca ad un piede e con la sua fast fa 13-15. Ottima la prima intenzione di Bechis che fa 14-17. Bechis imbecca bene Shcherban e la sua parallela è efficace, 15-17. Murone di Guidi su Bosetti, 16-17 e time out per coach Lavarini. Sherban piega le mani del muro e fa 17-18, Herbots poi ci prova ma Guidi alza ancor il murone, 18-18. Novara si porta sul 20-18 e coach Volpini spezza subito il ritmo, time out. Novara allunga e Bonifacio mette a terra il 23-19 in primo tempo, ma Rahimova prova a tenere le sue aggrappate al set, 20-23. Zambelli annulla il primo set point per Novara con un primo tempo, 21-24. La battuta out di Rahimova chiude 25-21. Top scorer: Karakurt 8, Rahimova 4

Terzo set. Herbots dalla seconda linea apre il terzo set, ma Rahimova con un colpo piazzato pareggia subito i conti 1-1. Guidi alza ancora il suo muro e Herbots non passa, 2-3. Herbots viene ancora murata questa volta da Zambelli e siamo sul 3-4. Novara preme forte sull’acceleratore, si porta sul 7-3 e coach Volpini è costretto al time out. Si torna in campo e la battuta di Karakurt è lunghissima, 4-7. Shcherban però non ci sta e la sua diago è vincente, 5-8. Il primo tempo di Guidi è efficace, così la Vbc si porta sul 6-9, capitan Bechis poi nella battuta successiva sigla un ace e fa 7-9. Arriva un altro ace e sul 13-7 per Novara coach Volpini chiama time out. Rahimova da posto quattro piazza il colpo e fa 8-14. Casalmaggiore è in ricorsa e Braga finalizza il suo tentativo, 9-16, l’errore di Karakurt poi regala il 10-16. E’ purtroppo un set a senso unico, Montibeller in parallela fa 21-11. Coach Volpini cambia la diagonale, entrano Di Maulo e Malual, ed entra anche Ferrara per Carocci. Chiude il muro di Herbots 25-11. 

MVP: Sara Bonifacio

(le foto sono di Simone Contesini e Valentina Breda)

Condividi: