→ Dal 26 aprile all’8 maggio 2022 presso il Pacta Salone di Milano appuntamento con Vecchi tempi, di Harold Pinter, regia di Claudio Morganti, con Claudio Morganti, Maria Eugenia D’Aquino, Riccardo Magherini, Annig Raimondi.

Harold Pinter

Vecchi tempi

Claudio Morganti, premio UBU 2012, firma la regia della prima assoluta in scena dal 26 aprile al PACTA SALONE

Dal 26 aprile all’8 maggio 2022 al PACTA SALONE va in scena VECCHI TEMPI di Harold Pinter spettacolo in prima assoluta nato dalla stretta relazione di PACTA con un artista fuori dagli schemi, il Premio UBU 2012 Claudio Morganti, che ne firma la regia.

Due persone in un calmo e caldo interno borghese. Sono marito e moglie e parlano di una terza persona che verrà a trovarli. Si tratta di un’amica di gioventù della moglie che lei quasi non ricorda, dato il troppo tempo passato. Ma l’amica è già lì, nella stessa loro stanza e quando “tocca a lei” semplicemente entra tra i due rievocando il passato.

Parlano dei vecchi tempi andati, ma ciascuno dei tre ne fornisce versioni completamente diverse. I fatti ricordati slittano verso contorti e differenti immaginari, ma quanto il processo di distorsione della memoria è un fatto naturale e quanto invece è una strategia voluta?

La tensione crescente lascia intravedere inquietanti finali possibili, ma tutto si congelerà in un lontano, silenzioso, lento movimento, come un’immagine che svanisce, come qualcosa che non è mai accaduta ed abbiamo solo immaginato.

“Abbiamo un interno. – spiega il regista Claudio Morganti – Un appartamento, ma c’è anche una grande finestra. E’ la finestra delle nostre anime. E’ la finestra attraverso la quale nulla si vede se non pallidi colori e flebili suoni.

I fantasmi esiston o e a volte vengono a farci visita.

E poi c’è la questione dei ricordi e della memoria. I ricordi cambiano i connotati alle cose passate e la memoria è quel che si perde e la si perde insieme alla vita. Della memoria non rimane quasi più nulla. Frammenti, stralci di finte verità, convinzioni mal riposte, cadute, equivoci. La memoria si perde. Individualmente e collettivamente. E quel che chiamiamo Storia nulla può fare, tutto si deforma, tutto svanisce. Ma questo lo sappiamo benissimo. Ah, dimenticavo. E’ una commedia”.

Il 21 aprile 2022 alle 21.30 Claudio Morganti, attore, drammaturgo e regista, premio UBU 2012 e autore del Serissimo metodo Morg’hantieff, dona al pubblico di Après-coup un’originale ‘ouverture’ allo spettacolo insieme agli attori di PACTA che restituiranno una vera e propria maratona di ricordi pinteriani, tratti dalle sue opere più famose.

Claudio Morganti, ligure, allievo di Carlo Cecchi, nel 1979 forma con Alfonso Santagata la compagnia Santagata-Morganti, di cui ricordiamo Katzenmacher, Buchner mon amour, Hauser Hauser e la messa in scena de Il calapranzi di Harold Pinter con la regia dello stesso Cecchi (premio della critica e premio UBU). Dal 1993 inizia un percorso personale sull’opera di Shakespeare: Studio per il Riccardo III, Riccardo vs Amleto, Tempeste, La morte di Giulio Cesare, e l’ultimo conclusivo allestimento integrale del Riccardo III, per la Biennale di Venezia 2000. Ha collaborato con la compagnia Alkestis di Cagliari – Il bicchiere della staffa, End, L’amara sorte del servo Gigi, Waiting long. Nel 2007 fonda il “Libero Gruppo di studio d’Arti Sceniche”. Il lavoro del gruppo è di ordine prevalentemente teorico. Per sei anni, si occupa del Woyzeck di Georg Buchner: Woyzeck primo studio (Teatro della tosse GE), W. (Castiglioncello), Una lettura del Woyzeck, Woyzeck (video d’animazione), Studio n.5 (Teatro Era, Pontedera). Realizza, con Rita Frongia e alcuni membri del Libero Gruppo, OMBRE-WOZZECK. Nel 2012 riceve il premio “Lo straniero” e il premio UBU per lo scritto: Serissimo metodo Morg’hantieff per attori, teatranti e spettatori (ed. dell’Asino). Nel 2018 pubblica La grazia non pensa (ed. CUE press) e mette in scena Il caso W produzione Metastasio, TPE e Armunia. Nel 2021 Le nozze di Chechov sempre con il Teatro Metastasio di Prato.

Ouverture

Après – coup

di Via Braida 5, Milano

21 aprile 2022 – ore 21.30

TI RICORDI? notte pinteriana

con Claudio Morganti, Maria Eugenia D’Aquino, Riccardo Magherini, Annig Raimondi

produzione PACTA . dei Teatri

INFO: Aprés–coup di Via Privata della Braida 5 – Milanoinfo e prenotazioni info@apres-coup.it | 02.38243105 dalle 18.00 alle 24.00

ingresso libero con consumazione obbligatoria

Spettacolo

PACTA SALONE

Dal 26 aprile all’8 maggio 2022 New Classic

VECCHI TEMPI prima assoluta

di Harold Pinter

nuova traduzione Alessandra Serra

regia Claudio Morganti

con Maria Eugenia D’Aquino, Riccardo Magherini, Annig Raimondi

spazio scenico e luci Fulvio Michelazzi

costumi Nir Lagziel

assistenti regia Livia Castiglioni, Lorena Nocera

tecnico costruttore Eliel Ferreira de Sousa

produzione PACTA . dei Teatri

inserito in Invito a teatro

INFORMAZIONI GENERALI

Dove siamo: PACTA SALONE via Ulisse Dini 7, 20142 Milano

MM2 P.zza Abbiategrasso-Chiesa Rossa, tram 3 e 15, autobus 65, 79 e 230

Per informazioni: www.pacta.org tel. 0236503740 – mail biglietteria@pacta.orgpromozione@pacta.orgufficioscuole@pacta.org

Orari spettacoli: martedì – sabato ore 20.45 | giovedì ore 19.00 | domenica ore 17.30 – lunedì riposo – VERIFICARE SUL SITO GLI ORARI

Orari biglietteria: via Ulisse Dini 7, 20142 Milano

nei giorni di programmazione la biglietteria apre 90’ prima dello spettacolo

Acquisto biglietti: www.pacta.org

Prezzi biglietti: Intero €24 | Rid. Convenzioni, CRAL e gruppi (min. 10 persone) €16 | Under 25/over 60 €12 | gruppi scuola €9

L’ingresso al teatro sarà consentito esclusivamente su presentazione della Certificazione Verde Covid-19 rafforzata e indossando una mascherina FFP2

Condividi: