La 17ª tappa della Vuelta de Espana ha visto il ritiro dello sloveno Primoz Roglic dopo la caduta nella tappa di ieri. Remco Evenepoel rimane in maglia rossa davanti a Enric Mas distaccato di 2’01”

17ª tappa vede il riscatto di Rigoberto Uran

Dopo il ritiro di Primoz Roglic il belga Remco Evenepoel sempre più leader indiscusso della Vuelta.

La 17ª tappa della Vuelta de Espana ha decretato un verdetto ancor prima di prendere il via dato che lo sloveno Primoz Roglic, vincitore delle ultime tre edizione della Vuelta, ha dovuto dare forfait dopo la caduta nello sprint finale della 16ª frazione.

I postumi della caduta hanno impedito a Roglic di proseguire la corsa, cambiando di fatto la fisionomia della gara spagnola.

La tappa odierna è stata vinta da un redivivo Rigoberto Uran (EF Educational) che ha tagliato insieme al francese Quentin Pacher (Groupama – FDJ). Al terzo posto di giornata Jesus Herrada della Cofidis.

In classifica generale dopo il ritiro di Roglic, Enric Mas (giunto oggi con lo stesso tempo di Evenepoel) sale al secondo posto, sempre con 2’01” di ritardo e il giovanissimo belga della Quick Step sembra sempre più il favorito per indossare la maglia rossa sino a Madrid.

Da segnalare che con la vittoria odierna Rigoberto Uran rientra in classifica e si trova al nono posto con 9’33” di ritardo da Remco Evenepoel ma soli 22” dall’australiano Ben O’Connor che lo precede in classifica.

Se ti è piaciuto questo post visita la nostra Home Page

Se vuoi leggere altri post di E.T.A. Egeskov

Se sei interessato a leggere notizie di sport

Se sei interessato a leggere notizie di ciclismo

Condividi: