→ Nella 2ª tappa di Coppa del Mondo di Lucerna l’Italia vince 6 medaglie (3 nelle specialità non olimpiche e 3 nelle specialità olimpiche). (TW: @Canottaggio1888 – FB: @Canottaggio1888 – IG: @canottaggio1888)

Canottaggio – World Cup: da Lucerna 6 medaglie per l’Italremo

Al termine della tre giorni di gare di Coppa del Mondo sulle acque del mitico Rotsee (Lucerna-Svizzera), l’Italia torna a casa con sei medaglie: tre nelle barche olimpiche (argento nel due senza e nel quattro di coppia senior maschili e bronzo nel quattro di coppia senior femminile), e tre in quelle non olimpiche disputate ieri (oro e argento nel singolo pesi leggeri maschile e bronzo nel singolo pesi leggeri femminile). Nelle regate odierne, Giuseppe Vicino e Matteo Lodo conquistano la medaglia d’argento nel due senza senior maschile alle spalle della Serbia, protagonista di giornata, e davanti all’ostica Romania, lasciata di bronzo dai due azzurri per meno di due decimi, in seguito ad un rush finale al quale partecipa anche la Gran Bretagna, prima delle escluse dal podio, quarta a soli sette decimi dall’argento di Vicino e Lodo.

(ph A.Carbonara/Canottaggio.org): dall’alto, il quattro di coppia maschile



È medaglia d’argento anche il quattro di coppia senior maschile di Giacomo Gentili, Andrea Panizza, Luca Rambaldi e Simone Venier, campioni europei in carica. I quattro moschettieri azzurri, al via a Lucerna con una formazione rinnovata – Panizza al secondo carrello al posto di Rambaldi, ora al numero tre – chiudono dietro l’Olanda, campione del mondo in carica e a caccia proprio della vendetta sul quartetto italiano dopo la manifestazione continentale tenutasi a Varese a inizio aprile. L’armo olandese sul traguardo precede l’Italia di circa due secondi e mezzo, con la Gran Bretagna medaglia di bronzo a completare il podio più distante. Bella medaglia di bronzo infine per il quattro di coppia senior femminile di Stefania Gobbi, Veronica Lisi, Alessandra Montesano e Valentina Iseppi. Terze già venerdì nel test race, le azzurre confermano il piazzamento al termine di una finale battagliera, dominata dalla Cina ma dove la Germania, medaglia d’argento e storica maestra della specialità, chiude con appena mezzo secondo di vantaggio sull’Italia, che per il bronzo vince nettamente la concorrenza di Polonia, Svizzera e Olanda.

(ph A.Carbonara/Canottaggio.org): il due senza maschile


Nelle altre finali in programma, concludono ai piedi del podio il doppio pesi leggeri maschile di Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta, e il quattro senza senior maschile di Matteo Castaldo, Bruno Rosetti, Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo. È un quarto posto che scotta quello del doppio pielle di Oppo e Ruta, che nella finale stravinta dall’Irlanda terminano con la medaglia di legno a soli 39 centesimi dalla Norvegia d’argento e a 12 centesimi dalla Germania bronzo. Per quanto concerne il quattro senza invece, la vittoria va alla Gran Bretagna sul Sudafrica e la Romania, con l’Italia a tre secondi dal podio. Nel doppio senior femminile invece, che vede la Romania conquistare la medaglia d’oro davanti a Olanda e Stati Uniti, quinto posto per Clara Guerra e Stefania Buttignon. Nelle finali B infine, vittoria per l’altro doppio senior femminile azzurro di Ludovica Serafini e Carmela Pappalardo, che terminano così settime assolute, e quarto posto – decimo assoluto – per Gennaro Di Mauro nel singolo senior maschile. Archiviata la tappa svizzera di Coppa del Mondo, il prossimo appuntamento per l’Italremo assoluto è tra due settimane, dal 4 al 6 giugno, a Sabaudia, dove è in programma la terza tappa del circuito di Coppa del Mondo, ultimo test per tutte le nazioni prima dei Giochi Olimpici di Tokyo.

(ph A.Carbonara/Canottaggio.org): quattro di coppia femminile

Condividi: