→ Le Zebre Rugby escono sconfitti 42 a 14 a Cardiff contro i Cardiff Rugby. (TW: @ZebreRugby – FB: @Zebrugby – IG: @zebrerugby)

A CARDIFF LE ZEBRE DOMINANO NELLA RIPRESA MA PAGANO UN PRIMO TEMPO DI GRANDE SOFFERENZA

Cardiff (Wales) – 6 maggio 2022
United Rugby Championship 2021/22, Round 12

Cardiff Rugby Vs Zebre Rugby Club 42-14 (p.t. 35-0)

Marcatori: 5’ m. Ratti tr Priestland (7-0), 10’ m. Williams L. tr Priestland (14-0), 18’ meta di punizione a favore dei Cardiff Rugby (21-0), 21’ m. Lane tr Priestland (28-0), 37’ m. Lane tr Priestland (35-0); s.t. 45’ m. Cronjé tr O’Malley (35-7), 70’ m. Mbandà tr Canna (35-14), 80’ m. Llewellyn tr Thomas (42-14)

Cardiff Rugby: Morgan, Lane, Lee-Lo (41’ Grady), Llewellyn, Cabango, Priestland (64’ Thomas), Williams L. (61’ Bevan), Ratti (63’ Belcher, 72’ Myhill), Navidi (Cap) (61’ Jenkins), Botham, Screech, Davies (53’ Williams T.), Arhip (53’ Lewis), Belcher (53’ Myhill), Carré (53’ Domachowski); All. Young

Zebre Rugby Club: Biondelli, Laloifi, Cronjé, Smith Jr, Gesi (64’ Pani), O’Malley (54’ Canna), Cook (54’ Casilio), Tuivaiti, Mbandà, Andreani (64’ Vintcent), Zambonin, Sisi (Cap) (54’ Venditti), Neculai (51’ Bello), Bigi (60’ Ceciliani), Buonfiglio (51’ Pitinari); All. Roselli

Arbitro: Ben Blain (Scottish Rugby Union)
Assistenti: Simon Rees (Welsh Rugby Union) e Carwyn Williams (Welsh Rugby Union)
TMO: Ian Davies (Welsh Rugby Union)

Calciatori: Rhys Priestland (Cardiff Rugby) 4/4; Timothy O’Malley (Zebre Rugby Club) 1/1; Carlo Canna (Zebre Rugby Club) 1/1; Ben Thomas (Cardiff Rugby) 1/1
Cartellini: 18’ cartellino giallo a Junior Laloifi (Zebre Rugby Club); 61’ cartellino giallo a Kirby Myhill (Cardiff Rugby)
Player of the match: Owen Lane (Cardiff Rugby)
Punti in classifica: Cardiff Rugby 5, Zebre Rugby Club 0

Note: Cielo coperto e pioggia. Temperatura 13°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 6.383. Esordio con le Zebre e nello United Rugby Championship per Franco Smith Jr e Ross Vintcent.

Cronaca: Primo tempo di grande sofferenza per le Zebre che si trovano ad inseguire sullo 0-28 quando siamo già al 21’.

I Cardiff Rugby sono disciplinati e padroni del campo. I Gallesi sfruttano bene alcuni errori difensivi degli Italiani e vanno in meta al 5’ con la carica vincente del terza linea James Ratti, al 10’ col n° 9 Lloyd Williams.

Gli ospiti hanno molte difficoltà nell’avanzare palla in mano e pagano diversi errori di gestione. Da un pallone recuperato arriva la terza meta dei Gallesi che scappano a largo con l’ala Cabango. Il n° 11 viene placcato irregolarmente da Laloifi ed è meta di punizione e cartellino giallo contro Junior Laloifi.

I neroazzurri sfruttano bene la superiorità numerica e al 21’ siglano anche la marcatura del punto di bonus. L’ovale arriva nelle mani di Owen Lane che evita un paio di difensori e segna a largo, con Priestland che completa il gioco da 7 punti.

Negli ultimi 10’ del primo tempo il ritmo di gioco si abbassa e le Zebre si affacciano in un paio di occasioni nei 22 avversari, sfruttando alcuni errori di handling gallesi.

I Cardiff Rugby fanno però buona guardia e, prima dello scadere, trovano persino la quinta meta. A marcarla è nuovamente Lane che raccoglie il rimbalzo favorevole e punisce l’errore nel posizionamento difensivo dell’estremo Biondelli. Le squadre rientrano negli spogliatoi sul 35-0 per i padroni di casa.

Buon avvio di ripresa per le Zebre che guadagnano subito un fallo a favore e scappano con la bella corsa di Simone Gesi. Il n° 11 riceve l’offload di Mbandà e dà gas alle gambe, calciando poi il pallone per se stesso. Cabango commette errore in ricezione e, dopo la ripartenza da mischia chiusa, Sisi e compagni siglano la loro prima meta con Erich Cronjé, bravo a segnare di potenza con un bell’angolo di corsa.

Le Zebre conducono per larghi tratti la ripresa, mostrandosi solide in difesa e propositive in attacco. Ottimo il contributo della panchina, con tanti giovani autori di un positivo impatto nel secondo tempo.

Tra questi il giovane flanker dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, al suo esordio con la franchigia parmigiana e nel torneo. E’ il secondo debuttante di giornata dopo il centro Franco Smith Jr.

Da una bella carica del neo-entrato Venditti nasce la seconda meta nel match degli Italiani. Il potente seconda linea è bravo a superare un difensore e a riciclare splendidamente per Maxime Mbandà che segna sotto i pali.

Canna trasforma rapidamente e gli ospiti provano a costruire per la terza marcatura che però non arriva. A segnare sono invece i Gallesi che scappano a largo col centro Max Llewellyn nell’ultima azione del match.

Ben Thomas trasforma e l’arbitro sancisce la fine dell’incontro sul 42-14.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 9 maggio aprendo la settimana di allenamenti in vista del recupero del 9° turno dello United Rugby Championship, in programma sabato 14 maggio allo Stadio comunale di Monigo contro il Benetton Rugby.

FB: @@Zebrugby – IG: @zebrerugby – Twitter: @ZebreRugby

Condividi: