→ Le Zebre Rugby escono sconfitti 22 a 20 dalla trasferta irlandese a Galway contro il Connacht. (TW: @ZebreRugby – FB: @Zebrugby – IG: @zebrerugby)

DELLE BELLE ZEBRE SFIORANO IL SUCCESSO IN CASA DEL CONNACHT

Galway (Irlanda) – 21 maggio 2022
United Rugby Championship 2021/22, Round 18

Connacht Rugby Vs Zebre Rugby Club

22-20 (p.t. 17-8)

Marcatori: 5’ cp Canna (0-3), 7’ m. Marmion (5-3), 17’ m. Murray (10-3), 26’ m. Masterson E. tr Carty (17-3), 40’ m. Pani (17-8); s.t. 49’ m. Porch (22-8), 68’ m. Nocera (22-13), 78’ m. Lucchin tr Canna (22-20)

Connacht Rugby: McNulty, Porch, Farrell (68’ Arnold), Daly, Wootton, Carty (Cap) (53’ Fitzgerald), Marmion (51’ Reilly), Prendergast, Masterson S., Masterson E. (62’ Papali’i), Murray, Thornbury (60’ Dillane), Bealham (60’ Illo), Tierney-Martin (60’ Heffernan), Buckley (60’ Burke); All. Bortolami

Zebre Rugby Club: Pani, Tuivuaka, Smith Jr (64’ Laloifi), Lucchin, Trulla, Canna, Casilio (60’ Fusco), Fox-Matamua (80’ Ceciliani), Bianchi, Andreani (60’ Vintcent), Zambonin (60’ Krumov), Sisi (Cap), Bello (62’ Nocera), Bigi (54’ Ribaldi), Fischetti (62’ Buonfiglio); All. Roselli

Arbitro: Adam Jones (Welsh Rugby Union)
Assistenti: Dan Carson (Irish Rugby Football Union) e Keane Davison (Irish Rugby Football Union)
TMO: Colin Stanley (Irish Rugby Football Union)

Calciatori: Carlo Canna (Zebre Rugby Club) 2/4; Jack Carty (Connacht Rugby) 1/4
Cartellini:
Player of the match: Cian Prendergast (Connacht Rugby)
Punti in classifica: Connacht Rugby 5, Zebre Rugby Club 1

Note: Cielo coperto. Temperatura 15°. Terreno in ottime condizioni.

[Canna scappa allo Sportsground di Galway nel 18° turno dello United Rugby Championship – Inpho] 

Commento: Tre mete non bastano alle Zebre che disputano uno splendido secondo tempo a Galway, siglando un parziale di 12-5 contro il Connacht che aveva però portato 17 punti in cascina nel primo tempo. Come già a Newcastle e a Edimburgo, Sisi e compagni sfiorano il successo in trasferta, pur chiudendo la stagione 2021/22 con una bella prestazione che frutta un punto di bonus e offre soprattutto tanti spunti propositivi in vista del futuro.

Primo tempo: Buon avvio di partita per le Zebre che sfiorano la meta con Trulla, fermato da un’infrazione in ricezione sull’invenzione al piede di Canna. I primi punti del match li firmano gli ospiti e arrivano al 5’ dalla piazzola col n° 10 Azzurro che punisce il primo fallo irlandese, nato dalla bella azione individuale di Pani e dal buon lavoro in ruck di Asaeli Tuivuaka.

Il Connacht torna padrone del possesso al 7’ e, dopo aver guadagnano il primo calcio di punizione a favore, si appoggia in touche, trovando la meta alla bandierina con Kieran Marmion. Capitan Carty non completa il gioco da 7 punti e si resta sul 5-3.

Due falli italiani a distanza di pochi minuti riportano i padroni di casa in zona rossa. Gli Italiani sono autori di una gran difesa e si salvano momentaneamente alleggerendo la pressione. Il XV di coach Friend torna in attacco e segna la seconda meta col seconda linea Murray, non trasformata da Carty.

I giocatori in maglia verde si rendono pericolosi ad ogni azione offensiva. Superato il giro di boa del primo tempo arriva la terza meta irlandese, segnata questa volta da touche da Eoghan Masterson.

Sisi e compagni non demordono e chiudono in crescendo il primo tempo, forzando tre calci di punizione consecutivi. Dopo aver sfiorato la meta al 30’ con Luca Bigi che perde però il controllo dell’ovale dopo essersi stappato da una maul avanzante, gli ospiti vanno a segno allo scadere col giovane estremo Lorenzo Pani, tra i migliori in campo.

Nel vento di Galway, Canna non completa il gioco da 7 punti e le due squadre rientrano negli spogliatoi sul 17-8.

Secondo tempo: Un fallo delle Zebre a inizio ripresa concede la comoda touche nei 5 metri al Connacht che al 49’ segna la meta del punto di bonus con l’ala John Porch, bravo ad eludere il tentativo di placcaggio di Trulla.

Sono gli unici punti irlandesi del secondo tempo che vede gli Italiani padroni del campo ed estremamente disciplinati.

Galvanizzati dall’ottimo impatto della panchina, Sisi e compagni fanno anche la voce grossa in mischia chiusa da cui costruiscono molte occasioni offensive e guadagnano diverse penalità a favore.

Proprio da una touche in attacco arriva la seconda meta del XV di coach Roselli, marcata dal neo-entrato Matteo Nocera, a segno con un raccogli-e-vai vincente.

Gli ospiti rimangono in zona rossa e trovano al 78’ la loro terza meta con Enrico Lucchin, bravo a rompere un placcaggio e a segnare di potenza. Da posizione difficile, Canna centra i pali per il 22-20.

Nell’ultima azione del match le Zebre non riescono nella difficile risalita del campo. Il Connacht recupera l’ovale e calcia fuori per il triplice fischio arbitrale.

Con la trasferta di Galway termina la stagione 2021/22 delle Zebre. Sisi e compagni si ritroveranno lunedì 20 giugno alla Cittadella del Rugby di Parma aprendo la pre-season di allenamenti in vista del calcio di inizio dello United Rugby Championship 2022/23.

FB: @@Zebrugby – IG: @zebrerugby – Twitter: @ZebreRugby

Condividi: