→ Le Zebre Rugby escono sconfitte 41 a 24 nella partita casalinga con gli Scarlets nel Round 14 dello United Rugby Championship 2021/22. (TW: @ZebreRugby – FB: @Zebrugby – IG: @zebrerugby)

TRE METE PER LE ZEBRE CHE CONCEDONO LA FACILE VITTORIA AGLI SCARLETS

Parma (Italia) – 26 marzo 2022
United Rugby Championship 2021/22, Round 14

Zebre Rugby Club Vs Scarlets 24-41 (p.t. 3-24)

Marcatori: 15’ cp Patchell (0-3), 22’ m. Baldwin tr Patchell (0-10), 26’ cp Canna (3-10), 30’ m. Conbeer tr Patchell (3-17), 35 m. McNicholl tr Patchell (3-24); s.t. 52’ m. Louisi (3-29), 55’ m. Canna tr Biondelli (10-29), 60’ m. Biondelli tr Canna (17-29), 63’ m. Lezana tr Costelow (17-36), 72’ m. Tuipulotu (17-41), 77’ m. D’Onofrio tr Rizzi (24-41)

Zebre Rugby Club: Biondelli, D’Onofrio, Bisegni (56’ Laloifi), Lucchin, Gesi, Canna (71’ Rizzi), Fusco (15’ Palazzani, 25’ Fusco, 71’ Palazzani), Gimmarioli, Bianchi, Andreani (71’ Leavasa), Mitchell, Sisi (Cap) (71’ Zambonin), Bello (57’ Neculai), Bigi (63’ Ceciliani), Buonfiglio (63’ Pitinari); All. Bergamaschi

Scarlets: McNicholl, Baldwin, Roberts, Williams S. (Cap) (52’ Williams J.), Conbeer, Patchell (58’ Costelow), Davies (74’ Blacker), Kalamafoni (65’ Tuipulotu), Lezana, Thomson, Price, Lousi (52’ Jones), Sebastian (65’ O’Connor), Evans S. (74’ Morgan), Mathias (48’ Evans R.); All. Peel

Arbitro: Jaco Peyper (South African Rugby Union)
Assistenti: Clara Munarini (Federazione Italiana Rugby) e Riccardo Angelucci (Federazione Italiana Rugby)
TMO: Stefano Penné (Federazione Italiana Rugby)

Calciatori: Rhys Patchell (Scarlets) 4/5; Carlo Canna (Zebre Rugby Club) 2/2; Michelangelo Biondelli (Zebre Rugby Club) 1/1; Sam Costelow (Scarlets) 1/2; Antonio Rizzi (Zebre Rugby Club) 1/1
Cartellini:
Player of the match: Gareth Davies (Scarlets)
Punti in classifica: Zebre Rugby Club 0, Scarlets 5

Note: Cielo sereno. Temperatura 22°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 1700.

Commento: Tutto troppo facile per gli Scarlets che superano 41-24 le Zebre nel 14° turno dello United Rugby Championship.

Una bella atmosfera e una splendida giornata di sole hanno incorniciato la gara degli Italiani che chiudono il primo tempo 3-24 e segnano tre mete nella ripresa di fronte ai 1.700 del Lanfranchi.

Partita vivace a Parma con i Gallesi che non faticano a concretizzare le tante occasioni d’attacco create; Sisi e compagni si mostrano ordinati e disciplinati (7 calci di punizione contro gli 8 falli commessi dagli), ma sfumano molti tentativi offensivi a causa di qualche errore di troppo e tanta difficoltà nel gestire il possesso.

Primo tempo: Un fallo per parte nei primi 10’ del match con le Zebre che entrano per la prima volta nei 22 avversari al 6’ senza però trovare punti.

Il parziale di gara si sblocca al 15’ quando il piede di Patchell porta avanti i suoi dalla piazzola, punendo la seconda penalità degli Italiani.

Le Zebre ci credono e ci provano ma sono imprecise in alcuni momenti chiave, come al 21’ quando il bel passaggio di Canna pesca la corsa di Gesi, fermato a pochi metri dalla linea di meta.

A segnare sono gli Scarlets che, dopo aver recuperato un pallone, scappano lungo l’out di destra con Corey Baldwin.

Al 26’ Canna accorcia le distanze dalla piazzola, ma i Gallesi si riportano oltre il break al 30’ con Conbeer che segna alla bandierina nell’azione di contrattacco dopo una touche sbagliata degli Italiani e replicano al 35’ con l’estremo McNicholl che chiude la bella giocata dei trequarti nata da una rimessa laterale in zona rossa.

Patchell centra i pali e le due squadre rientrano negli spogliatoi sul 3-24.

Secondo tempo: Buon avvio di ripresa per il XV di coach Bergamaschi che guadagna due calci di punizione ed entra nuovamente nei 22 avversari al 49’ senza però trovare punti.

A muovere lo score sono nuovamente gli ospiti che al 52’ vanno oltre la linea di meta col seconda linea Louisi dopo una bella azione costruita da touche.

La reazione delle Zebre non tarda ad arrivare: Canna e Biondelli duettano splendidamente andando entrambi in meta tra il 55’ e il 60’. Il n° 10 scappa in solitaria tra le maglie dei difensori in maglia rossa, inventando successivamente al piede per l’estremo ferrarese, premiato dal rimbalzo fortunato dell’ovale.

Gli Scarlets rettificano le distanze con le marcature di Lezana al 63’ e di Tuipulotu al 72’, ma la bella meta di D’Onofrio al 77’ rende il punteggio finale meno amaro per gli Italiani.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 28 marzo, aprendo la settimana di allenamenti in vista del 15° turno di United Rugby Championship, in programma venerdì 1 aprile allo Scotstoun contro gli Scozzesi Glasgow Warriors.

FB: @@Zebrugby – IG: @zebrerugby – Twitter: @ZebreRugby

Condividi: