→ Le Zebre Rugby durano un tempo al Lanfranchi dove l’Edinburgh Rugby passa 27 a 10. (TW: @ZebreRugby – FB: @Zebrugby – IG: @zebrerugby)

LE ZEBRE DURANO UN TEMPO: L’EDINBURGH RUGBY SI AGGIUDICA IL PUNTO DI BONUS ALLO SCADERE E PASSA 27-10 AL LANFRANCHI

Parma (Italia) – 23 ottobre 2021
United Rugby Championship 2021/22, Round 5

Zebre Rugby Club Vs Edinburgh Rugby 10-27 (p.t. 7-8)

Marcatori: 5’ cp Kinghorn (0-3), 16’ m Bruno tr Canna (7-3), 33’ m Blain (7-8); s.t. 53’ m McInally (7-13), 59’ m Venter tr Kinghorn (7-20), 64’ cp Rizzi (10-20), 80’ m Vellacott tr Kinghorn (10-27)

Zebre Rugby Club: Laloifi (58’ Biondelli), Bruno, Bisegni (Cap), Lucchin, Cronjé, Canna (62’ Rizzi), Fusco (66’ Palazzani), Giammarioli, Andreani (19’ Leavasa, 31’ Andreani, 64’ Leavasa), Tuivaiti, Krumov (67’ Zambonin), Sisi, Bello (58’ Neculai), Bigi (64’ Ceciliani), Fischetti (67’ Buonfiglio); All. Bradley

Edinburgh Rugby: Immelman, Blain (65’ Savala), Johnstone, Hutchison (73’ Dean), Hoyland, Kinghorn, Shiel (49’ Vellacott), Mata (57’ Kunavula), Crosbie, Ritchie (Cap), Phillips, Hodgson (68’ Bradbury), de Bruin (60’ Atalifo), McInally (53’ Cherry), Schoeman (49’ Venter); All. Blair

Arbitro: Frank Murphy (Irish Rugby Football Union)
Assistenti: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby) e Federico Vedovelli (Federazione Italiana Rugby)
TMO: Leo Colgan (Irish Rugby Football Union)

Calciatori: Blair Kinghorn (Edinburgh Rugby) 3/5; Carlo Canna (Zebre Rugby Club) 1/1; Antonio Rizzi (Zebre Rugby Club) 1/1
Cartellini: al 58’ cartellino giallo a Jimmy Tuivaiti (Zebre Rugby Club)
Player of the match:
Luke Crosbie (Edinburgh Rugby)
Punti in classifica: Zebre Rugby Club 0, Edinburgh Rugby 5

Note: Cielo coperto. Temperatura 19°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 1500.

Cronaca: Inizio di partita ad alta intensità al Lanfranchi dove le Zebre provano a dettare il ritmo di gioco già dalla prima azione di gioco. Il lungo multifase dei padroni di casa si spegne sull’in-avanti di Tuivaiti ed è nulla di fatto.

[Capitan Bisegni in azione al Lanfranchi contro l’Edinburgh Rugby – Amarcord Fotovideo] 

L’Edinburgh Rugby si presenta nella metà campo rivale in due occasioni nei primi 20’: al 5’, quando un fallo guadagnato dagli ospiti porta Kinghorn ad allungare sullo 0-3, e al 9’ quando una seconda penalità concessa da Bisegni e compagni offre agli ospiti la chance di andare in touche nei 10 metri offensivi. La difesa degli Italiani fa buona guardia e forza un turnover a favore.

Il XV del Nord Ovest non ne vuole sapere di abbassare i giri del motore e continua a portare tanta pressione nella metà campo rivale. Al quarto d’ora di gioco, Canna trova una splendida rimessa laterale in zona rossa, mantenendo il possesso dell’ovale grazie alla regola del 50-22. La maul degli avanti è ben impostata, la palla arriva nelle mani di Pierre Bruno che al 16’ pesca il corridoio vincente per andare a segnare. Canna centra i pali e allunga sul 7-3.

Gli Scozzesi provano e reagire si ripresentano in più occasioni nella metà campo dei padroni di casa. La difesa delle Zebre tiene botta fino al 33’, quando la bella combinazione degli atleti in maglia arancione trasmette l’ovale nelle mani del n° 14 Jack Blain, libero di andare a marcare. Kinghorn sbaglia il tentativo dalla piazzola e si resta sul 7-8.

Sono gli ultimi punti del primo tempo che si chiude sull’ultimo assalto di Bisegni e compagni: Laloifi assorbe due difensori serve l’assist per Cronjé che perde però il controllo del pallone di fronte a meta fatta. Dopo la ripartenza da mischia chiusa, il n° 8 Mata calcia direttamente fuori l’ovale per il primo stop.

Ritmi più bassi a inizio ripresa con l’Edinburgh Rugby che si mostra comunque padrone delle percentuali di possesso e territorio. Al 50’, nella prima azione nei 22 avversari, gli ospiti guadagnano una penalità a favore che li porta in touche nei 5 metri. McInally lancia l’ovale in rimessa laterale e conduce la maul avanzante che arriva fino in fondo. Il piede di Kinghorn è nuovamente impreciso e al 53’ le due squadre rimangono appaiate sul 7-13.

Gli Scozzesi si ripeteranno al 59’ quando il guizzo del neoentrato pilone Boan Venter regala agli ospiti la loro terza marcatura. Il tentativo dalla piazzola di Kinghorn questa volta è preciso e il n° 10 in maglia arancione porta i suoi sul 7-20.

Al piede di Kinghorn risponderà quello di Rizzi al 64’ che accorcia sul 10-20, punendo il sesto fallo dei rivali.

La sfida sembrerebbe terminare senza ulteriori variazioni nel parziale di gara, ma nell’ultima azione del match il mediano di mischia neoentrato Vellacott regala ai suoi la marcatura del punto di bonus, convertita da Kinghorn. Il 5° turno dello United Rugby Championship si chiude sul 10-27 per l’Edinburgh Rugby.

Lo United Rugby Championship osserverà quattro settimane di pausa per far spazio alla finestra dei test match autunnali. Tredici atleti delle Zebre sono stati convocati dal ct dell’Italia Kieran Crowley; altri otto giocatori della rosa sono stati invece chiamati dal capo allenatore dell’Italia A Alessandro Troncon per la sfida di sabato 30 ottobre con la Spagna a Madrid. Tutti i ventuno atleti parteciperanno al raduno Azzurro di Verona di domenica 24 ottobre. I restanti giocatori delle Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 25 ottobre, aprendo la loro settimana di allenamenti.

FB: @@Zebrugby – IG: @zebrerugby – Twitter: @ZebreRugby

Condividi: